Paura di volare: 8+2 consigli per superarla

La paura di volare colpisce con intensità differente circa 1/4 dei passeggeri. La statistica è molto preoccupante se si considera che questo dato potrebbe essere, addirittura, sottostimato.

La situazione non dovrebbe stupire: l’uomo è un animale terrestre. Quindi è una reazione comune provare una certa inquietudine prima o durante un viaggio in aereo. A volte questa sensazione può essere talmente intensa da sfociare in una fobia che limita fortemente la vita privata e lavorativa di una persona. Per questo può essere definita aerofobia.

La paura e l’ansia da aereo è differente dalla più generica paura di viaggiare, che riguarda chi ha paura di lasciare una situazione (lavoro incompleto, casa incustodita) e di trovarne un’altra (hotel sconosciuto, auto da noleggiare).

Leggi questo articolo per capire meglio le possibili origini e cause della paura di volare.

Scopri come fare per vincere questa ansia di volare e quali sono i rimedi poter volare in modo sereno e tranquillo, senza stress.

Paura di volare, qualche dato

ansia-volo-aereo-statistiche

Secondo molteplici ricerche e studi, la paura di volare è in ognuno di noi con sfumature e intensità diverse:

  • l’80% delle persone prova un lieve disagio facilmente gestibile
  • mentre il restante 20% accusa sintomi maggiormente intensi che possono arrivare a precludere la possibilità di viaggiare in aereo.

I ¾ delle persone che hanno paura di volare temono:

Mentre i restanti sono consapevoli che la loro ansia pre volo è dovuta a una propria condizione psicologica.

Il 65% dei passeggeri prova una fobia anche se è consapevole della sicurezza degli aerei moderni.

fobie-paura-volo-aereo

Tra queste vi sono:

  • claustrofobia (paura degli spazi chiusi)
  • agorafobia (paura degli spazi non familiari)
  • acrofobia (paura dell’altezza)
  • emetofobia (paura di vomitare)
  • misofobia (paura dei germi)
  • astrafobia (paura degli eventi atmosferici).

Cause e sintomi della paura di volare

Spesso la paura di volare assume dei connotati vaghi e incerti che ne rendono l’esperienza ancora più  frustrante. Questo sentimento può essere una conseguenza di altre fobie. Ma può anche presentarsi a sorpresa solo in alcuni momenti della vita.

Perché si ha paura di volare?

Spesso, la paura di volare dipende da diffidenza sulla sicurezza del volo. Per chi ne soffre, conoscere le statistiche degli incidenti aerei confrontati con quelli automobilistici non aiuta ad avere una predisposizione d’animo più serena.

Chi soffre di aerofobia conosce tutte queste informazioni ma allo stesso tempo prova un’angoscia incontenibile alla sola idea di salire su un aereo. Situazione tremenda, perché si ha la consapevolezza che non vi sia una via d’uscita dall’aeromobile.

Gli aerofobici hanno in genere determinate caratteristiche:

  • accentuato bisogno di controllo e di sicurezza di qualsiasi situazione e luogo
  • difficoltà a lasciarsi andare e a mostrare le proprie debolezze

Oppure sono persone che stanno vivendo momenti di particolare stress e tensione nella vita personale e lavorativa. La paura di volare può, infatti, presentarsi o accentuarsi in periodi della vita particolarmente impegnativi dal punto di vista psicologico. Per poi svanire nel nulla.

Qual è il fattore scatenante?

Spesso, il motivo che causa l’ansia da volo aereo è l’impossibilità di poter scendere dall’aeromobile, come invece può accadere con treno, autobus, tram o metropolitana. Questo impedimento fa sentire la persona impotente e in balia degli eventi.

Fattore, quest’ultimo che si scontra con la necessità di controllo che caratterizza i soggetti ansiosi.

Cosa si prova quando si vola?

La paura di volare può manifestarsi con molteplici sintomi tipici dei disturbi d’ansia.

Un aerofobico può provare sintomi fisici di varie intensità come:

  • tachicardia
  • sudorazione
  • sensazione di oppressione toracica
  • vertigini
  • nausea
  • confusione mentale e difficoltà di concentrazione
  • sensazione di mancanza d’aria
  • sensazione di essere sul punto di svenire

I sintomi psichici, che si possono sommare a quelli fisici, sono:

  • immagini catastrofiche
  • paura di morire
  • desiderio di scappare
  • timore di fare una brutta figura

Rimedi alla paura di volare e all’ansia da aereo

rimedi-paura-di-volare

Esistono rimedi molto validi per la paura di volare, anche se non esiste la bacchetta magica. Ma è necessario attuare una strategia che includa diversi passaggi.

Ecco i più efficaci.

1. Informazione

Un modo per contenere e alleviare l’ansia che scaturisce da una determinata situazione o idea è informarsi il più possibile su tutto.

Questo significa che devi cercare informazioni su cosa accade durante:

  • fase di imbarco sul volo
  • durata esatta del viaggio
  • possibili procedure in caso di malessere a bordo ecc.
  • fase di sbarco dal volo

Essere a conoscenza di ogni dettaglio è importante per imparare a sostituire gli scenari catastrofici che si creano nella mente di chi ha paura di volare. In questo modo, ricostruisci in modo realistico il viaggio e trovi un valido rimedio all’ansia da volo.

2. Scegliere il posto sull’aereo

Durante la prenotazione del vostro biglietto non lasciare nulla al caso. Anche se è necessario pagare un extra cost, scegli il tuo posto sull’aereo.

Tieni presente che sedersi vicino al finestrino è deleterio per chi soffre di vertigini, mentre i posti verso il corridoio possono rappresentare un ottimo escamotage per assicurarsi la possibilità di sgranchirsi le gambe e andare il bagno. Queste attività possono contribuire a ridurre l’ansia durante il viaggio.

3. Vestirsi in maniera comoda

Usa un abbigliamento che ti faccia sentire comodo e a tuo agio.

Durante il viaggio aereo devi coccolarti:

  • indossa capi di abbigliamento non formali (oppure, se sei costretto, slaccia la cravatta)
  • usa scarpe comode

4. Parlare con il personale di volo

Il compito di hostess e steward è soddisfare le esigenze dei passeggeri e tra queste vi è anche la necessità di rassicurazione.

Queste figure professionali sono formate per intervenire in molteplici situazioni, inclusa la paura di volare. Informare loro della tua ansia di volare può essere di grande aiuto sotto diversi punti di vista.

Hostess e steward potranno darti delle “dritte” sul volo rassicuranti. Inoltre si può instaurare un rapporto empatico che calmerà l’ansia.

5. Parlare con i propri compagni di viaggio

Non è facile mostrare le proprie debolezze e paure, ma questo atteggiamento di chiusura non fa altro che ingigantire il problema.

Condividi con i compagni di viaggio la tua paura Questo ti farà sentire più rilassato e magari ti farà scoprire di non essere l’unico a provarla.

Una paura condivisa è più sopportabile e sapere che altre persone la affrontano, ti stimolerà a essere più forte!

6. Eliminare bevande eccitanti e alcolici

Prima di un viaggio in aereo elimina qualunque sostanza eccitante come:

  • caffeina
  • teina
  • alcolici

Un leggero capogiro dovuto all’alcool potrebbe essere interpretato come un segnale di pericolo e fare scattare una crisi di panico.

7. Intrattenersi durante il volo

Porta con te un libro da leggere. Fai le parole crociate. Ascolta una playlist di musica scelta appositamente per il volo aereo. Tutto questo è fondamentale per assicurarsi una certa tranquillità durante tutto il volo.

Il tuo obiettivo deve essere non lasciare che la mente resti in balia dell’ansia per il volo. Quindi devi occuparla con attività che possano distrarti e di conseguenza calmarti.

8. Ascoltare il respiro e pratica la meditazione

Non tutti sono abituati alla meditazione, ma chiunque può imparare ad ascoltare il proprio respiro per calmarsi.

Quando sei in volo, cerca di respirare solo dal naso. Concentrati sulla sensazione dell’aria che entra ed esce dalle tue narici e metti una mano sulla pancia per sentire l’addome che si alza e abbassa ritmicamente. Il respiro deve essere lento, regolare e profondo.

La respirazione addominale ha un effetto molto rilassante. Concentrare la mente sul respiro ti aiuterà a distrarti dalla paura.

Se, invece, hai esperienza con la meditazione, il volo aereo può essere un ottimo momento per dedicarti a questa attività.

9. Volare spesso

Affrontare una paura è un ottimo passo avanti per vincerla ma non è abbastanza. Solo la ripetizione di un’azione tende a rassicurare e desensibilizzare da un timore.

Ne consegue che il modo migliore per vincere la paura di volare è volare il più spesso possibile.

Ad ogni viaggio effettuato, la tua mente registrerà la rassicurazione che non è successo niente di grave. Vedrai che presto smetterà di considerare il volo un’esperienza nuova e potenzialmente ansiogena.

10. Partecipare a  un corso

Se la tua paura di volare è veramente importante, ti sarà capitato addirittura di rinunciare a qualche volo aereo.

Allora, un rimedio molto comune alla paura di volare è quello di partecipare a corsi che le compagnie aeree organizzano per far passare la paura di volare.

In genere, il programma si articola in poche giornate e include interventi di psicologici e comandanti di aereo, esercizi di rilassamento e simulazioni di volo interattive.

L’efficacia di tali corsi è elevata ma è importante sottolineare che bisogna sempre impegnarsi attivamente e in prima persona per vincere la propria paura di volare.

Il supporto di altre persone può essere fondamentale ma la vera forza e spinta al cambiamento deve nascere da se stessi.